fbpx
  • Servizio Clienti: Lunedì – Venerdì 9:00 - 17:30, Sabato 9:00 - 15:30

Babcock Ranch, Ecco la città ecologica solare della Florida

Babcock Ranch, Ecco la città ecologica solare della Florida

964 views

Si chiama Babcock Ranch ed è in tutto e per tutto una smart city che sorge in Florida: è stata inaugurata da poco ed ha subito incuriosito gran parte del mondo. Del resto non è da tutti potersi permettere una città ecologica solare, un’oasi ecologica che unisce lusso e innovazione. Che cos’hanno scelto di fare a Babcock Ranch? Guardare al futuro, cercando di puntare tutto sulle energie rinnovabili, mostrando come fare per rendere possibile e attuabile un progetto che appariva funzionale su carta. Nella zona sud-ovest dello Stato della Florida ora è possibile entrare in una comunità che è ecologica, ma soprattutto autosufficiente.

Da cosa nasce Babcock Ranch e come si realizza un progetto del suo calibro

Babcock Ranch nasce da un’idea di uno sviluppatore immobiliare che è anche un noto ex giocatore professionista di football, tale Syd Kitson. Il progetto si presenta come una zona residenziale che sfrutti in tutto e per tutto l’innovazione tecnologica e la sostenibilità energetica. Non a caso la cittadina ospita un enorme impianto fotovoltaico, mette a disposizione dei cittadini servizi di trasporto a guida automatica e crea abitazioni che siano sempre e solo ad alta efficienza. Al momento la cittadina è stata inaugurata ufficialmente, pur non essendo ancora del tutto completata.

All’interno di Babcock Ranch si trovano case, che diventeranno in tutto circa 19.500 appartamenti, che verranno sempre circondate dai almeno 30 mila ettari di verde. Per farci un’idea chiara e visionare quest’oasi green, possiamo dire che a livello geografico la cittadina ha le dimensioni di Manhattan, cuore pulsante di NY. Ma a differenza di quest’ultima la struttura, le caratteristiche stesse di Babcock Ranch sono uniche nel suo genere. L’obiettivo primario del progetto è, infatti, quello di ridurre completamente l’impatto sull’ambiente, riuscendo a migliorare il comfort abitativo. Ne segue poi l’intenzione di garantire una produzione energetica che sia libera e pulita, capace di superare i consumi degli abitanti.

L’idea del progettatore Syd Kitsont

L’ideatore di questa “isola felice ed ecologica” è una: puntare sull’energia solare e in particolare sull’efficienza energetica. La centrale fotovoltaica che è stata inserita ha 74,5 megawatt di potenza ed è capace di fare da sola gran parte del lavoro. Nonostante ciò è stata però potenziata con l’aiuto di mini impianti che sono applicati sui tetti degli edifici, ma anche grazie agli alberi solari a batteria che sono ottimali per offrire l’illuminazione pubblica.

La farm viene gestita dalla Florida Power & Light, che si preoccuperà di smistare alle utenze esterne l’eventuale surplus di produzione. Ogni immobile è stato inoltre realizzato con lo scopo di ridurre al minimo il fabbisogno di elettricità. Ma non è tutto: è prevista anche una rete elettrica intelligente, che è in grado di ottimizzare i consumi sia per i residenti che all’interno degli edifici commerciali.

La rete intelligente si appoggia alle migliori tecnologie del momento. Ecco allora spuntare la fibra ottica in ogni casa, la telemedicina, l’introduzione di un’app che permette di effettuare prenotazioni, ma anche di pagare bollette e chiamare un servizio di navetta totalmente automatico.

La città presenta anche 50 miglia di percorsi pedonali e ciclabili, e ovviamente il suo grande slogan è quello di sostenere l’uso di auto elettriche e ibride. Per finire non poteva mancare poi un buon sistema di recupero delle acque bianche provenienti dalle case: queste saranno trattate per favorire così l’irrigazione di prati e giardini.

Per arrivare a questo punto sono stati effettuati ben 10 anni di studio, test e prove che ha permesso nel 2018 di aprire i cancelli di Babcock Ranch. Ora sono arrivati i primi residenti, che resteranno soli per poco: saranno circa 300 le famiglie in città entro la fine dell’anno.

Babcock Ranch, Here is the solar ecological city of Florida

16 views

It’s called Babcock Ranch and is in all respects a smart city that rises in Florida: it was recently inaugurated and has become intrigued much of the world. After all, it is not possible for everyone to be able to afford a solar ecological city, an ecological oasis that combines luxury and innovation. What did they choose to do at Babcock Ranch? Looking to the future, trying to focus everything on renewable energy, showing how to make a project that appeared functional on paper possible and feasible. In the Southwest area of ​​the State of Florida it is now possible to enter a community that is environmentally friendly, but above all self-sufficient.

From what Babcock Ranch is born and how a project of its caliber

is realized
Babcock Ranch was born from an idea of ​​a real estate developer who is also a well-known former professional football player, Syd Kitson. The project is presented as a residential area that exploits technological innovation and energy sustainability in all respects. It is no coincidence that the town is home to a huge photovoltaic system, provides citizens with automatic guided transport services and creates homes that are always and only high efficiency. At the moment the town was officially inaugurated, although not yet completely completed.

Inside Babcock Ranch there are houses, which will become around 19,500 apartments, which will always be surrounded by at least 30 thousand hectares of greenery. To get a clear idea and view this green oasis, we can say that on a geographical level the town is the size of Manhattan, the beating heart of NY. But unlike the latter the structure, the same features of Babcock Ranch are unique in its kind. The primary objective of the project is, in fact, to completely reduce the impact on the environment, managing to improve living comfort. It then follows the intention to ensure an energy production that is free and clean, capable of exceeding the consumption of the inhabitants.

The idea of ​​the designer Syd Kitsont

The creator of this “happy and ecological island” is one: to focus on solar energy and in particular on energy efficiency. The photovoltaic plant that has been inserted has 74.5 megawatts of power and is capable of doing most of the work on its own. Despite this, however, it has been enhanced with the help of mini systems that are applied on the roofs of buildings, but also thanks to battery solar trees that are optimal for providing public lighting.

The farm is managed by the Florida Power & amp; Light, which will take care of sorting out any surplus production to external users. Each building has also been built with the aim of minimizing electricity requirements. But that’s not all: there is also an intelligent electricity grid, which is able to optimize consumption both for residents and within commercial buildings.

The intelligent network is based on the best technologies of the moment. Here then come out the optical fiber in every home, the telemedicine, the introduction of an app that allows you to make reservations, but also to pay bills and call a fully automatic shuttle service.

The city also features 50 miles of pedestrian and cycle paths, and obviously its big slogan is to support the use of electric and hybrid cars. Finally it could not miss a good system of recovery of the white water coming from the houses: these will be treated to favor the irrigation of lawns and gardens.

To get to this point, 10 years of study, tests and tests have been carried out that allowed in 2018 to open the gates of Babcock Ranch. Now the first residents have arrived, which will be left alone for a while: there will be about 300 families in the city by the end of the year.